Seguici su:

 

Sito

 

Temperatura

Temperatura

 

Velocità del vento

Velocità del vento

 

Precipitazioni

Precipitazioni

 

Sito

 

Temperatura

Temperatura

 

Umidità relativa

Velocità del vento

 

 

Precipitazioni

Precipitazioni

 

Il Comune di Borgomaro mette a disposizione dei cittadini e delle imprese uno strumento per esercitare i diritti di cittadinanza digitale, sanciti dal Codice dell'Amministrazione Digitale. Attraverso questo portale, infatti, cittadini, imprese ed enti REGISTRATI possono accedere via web a diverse tipologie di servizio online.

 

IstanzeOnLine

 

 

 

 

 

Compilando questo modulo, acconsento ad inviare i miei dati per l'iscrizione al servizio gratuito "AlertSystem", per ricevere chiamate vocali, sms ed email newsletter dal comune in caso di: allerta meteo, news dal territorio, variazioni su servizi.

 

Il servizio, denominato “Alert System” è un importante servizio di informazione telefonica con cui verranno comunicate notizie riguardanti eventuali rischi di allerta meteo, sospensione di servizi, interruzioni strade, chiusure scuole, ecc., ma anche notizie utili di interesse generale riguardanti le diverse iniziative del Comune.

Una voce pre-registrata comunicherà il messaggio direttamente al numero telefonico indicato. La società che ha fornito il servizio, la ComunicaItalia di Roma, è già in possesso di una banca dati telefonica con i numeri fissi che risultano dagli elenchi pubblici, ma affinché il servizio sia più efficace può essere molto utile ampliare i recapiti a disposizione.

Se intende pertanto essere raggiunto da questi messaggi anche sul suo cellulare o su altri numeri di rete fissa non presenti nell’elenco telefonico può iscriversi compilando l'apposito modulo che si aprirà cliccando sull’icona “ALERT SYSTEM”.

 

Nota: per i non residenti che sono proprietari di immobili nel territorio del Comune, indicare l'indirizzo di ubicazione dell'immobile.

 

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

 

systemalert

 

 

stemma Borgomaro

 

logocgl

Per comunicare guasti all'illuminazione pubblica del territorio del Comune di Borgomaro è sufficiente effettuare una segnalazione al numero verde 800642120 o via e-mail scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Il servizio è attivo, dalle ore 9.00 alle ore 17.00, dal lunedì al venerdì.

Alla telefonata, completamente gratuita, risponde un operatore a cui è sufficiente indicare la via e il numero civico all'altezza del quale si trova il punto luce oggetto della segnalazione. Fuori dagli orari indicati è comunque attiva una segreteria telefonica che registrerà la segnalazione.

Per ciò che attiene alle segnalazioni ordinarie, la ditta City Green Light, che gestisce il servizio di pronto intervento sui guasti dell'illuminazione elettrica per il Comune di Borgomaro garantisce l'intervento entro 24 ore. 

 ANNO 2020 – ACCONTO

SCADENZA: 16 giugno 2020

 

Le aliquote dell'IMU per l'anno di imposta 2020 sono state approvate con delibera del Consiglio Comunale n. 13 del 22 giugno 2020.

La legge n° 160/2019 (art. 1, comma 762) prevede che la prima rata dell'IMU 2020 sia pari alla metà di quanto complessivamente versato a titolo di IMU e di TASI per l'anno 2019.

 

 

ALIQUOTE IMU 2020

 

4,00 per mille per l’abitazione principale di cat. A1, A8 e A9 e le sue pertinenza;

10,60 per mille per gli altri fabbricati e le aree fabbricabili.

 

MODALITA’ DI VERSAMENTO

 

Le modalità di versamento dell’IMU sono il modello F24 e il bollettino postale specificatamente approvato per l'IMU; il pagamento può pertanto essere eseguito esclusivamente presso una banca, un ufficio postale o un agente della riscossione.

Il codice Comune per Borgomaro da indicare sulla delega di pagamento (F24) è: B020

 

ALTRI FABBRICATI - AREE FABBRICABILI

L'intero gettito spetta al Comune, ad eccezione dei fabbricati di categoria catastale “D”, il cui gettito spetta allo Stato limitatamente all'imposta dovuta ad aliquota base (7,6 per mille).

I codici tributo da indicare sulla delega di pagamento (F24) sono:

3913 IMU fabbricati rurali ad uso strumentale – Comune

3916 IMU aree fabbricabili – Comune

3918 IMU altri fabbricati – Comune

3925 IMU fabbricati di categoria D – Stato

3930 IMU fabbricati di categoria D – Comune

3939 IMU fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita – Comune

 

CALCOLO DELL'IMPOSTA

  • fabbricati di categoria A

Rendita catastale + 5 % = rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 160 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso.

  • fabbricati di categoria C2, C6 e C7

Rendita catastale + 5 % = rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 160 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso.

  • fabbricati di categoria C3, C4 e C5

Rendita catastale + 5 % = rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 140 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso.

  • fabbricati di categoria B

Rendita catastale + 5 % = rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 140 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso.

  • fabbricati di categoria A10

Rendita catastale +5% = rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 80 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso.

  • fabbricati di categoria D (con esclusione della categoria D5)

Rendita catastale +5% = rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 65 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso, di cui la quota del 7,6 per mille spetta allo Stato (codice tributo 3925), mentre l'eccedenza del 3 per mille spetta al Comune (codice tributo 3930).

  • fabbricati di categoria D5

Rendita catastale +5% = rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 80 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso, di cui la quota del 7,6 per mille spetta allo Stato (codice tributo 3925), mentre l'eccedenza del 3 per mille spetta al Comune (codice tributo 3930).

  • fabbricati di categoria C1

Rendita catastale +5%= Rendita catastale rivalutata

Rendita catastale rivalutata x 55 = valore catastale

Valore catastale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso.

  • aree fabbricabili

Valore venale x 10,6 : 1000 = imposta annuale, da rapportare ai mesi ed alla percentuale di possesso.

 

ABITAZIONE PRINCIPALE - SOLO CATEGORIA A1, A8 E A9 E RELATIVE PERTINENZE

Si ricorda che i fabbricati destinati ad abitazione principale sono esclusi dall'IMU, ad eccezione di quelli appartenenti alle categorie A1, A8 e A9, per i quali vanno seguite le istruzioni di cui al presente punto.

Il codice tributo è 3912 IMU abitazione principale e pertinenze – Comune

 

 

Calcolo on line IUC IMU e Tasi

 

Modello dichiarazione pertinenze IMU 

torna all'inizio del contenuto