Seguici su:

  • Borgomaro-3.jpg
  • Borgomaro-4.jpg
  • Borgomaro-5.jpg
  • Borgomaro-12.jpg
  • fontana con vecchia ruota.JPG
  • IMGP1561.JPG
  • L antico ponte medievale (4).JPG
  • murale_g.jpg
1023427606
Il piccolo bomarocas1rgo di Maro Castello sorge a ridosso del capoluogo. Se già intorno al 1600 il feudo "collem de castro Macri" non avesse perso l'importanza economica e sociale propria dei centri curtensi, a vantaggio del paese di fondovalle, Borgomaro, si potrebbe ammirare il castello del Maro. Esso fu in tempi diversi possesso dei conti di Ventimiglia, degli Angioini di Francia, dei Lascaris di Tenda, dei Savoia e dei Doria. Il castello fu definitivamente distrutto nel XVII sec. dai genovesi in lotta contro i Savoia. Purtroppo, ai giorni nostri, non rimane che un misero rudere soprastante le attuali case, la grande piazza della chiesa e la fontana con lunghi lavatoi ed abbeveratoi su ambo i lati. Nel "prato della corte", tuttora agibile e accessibile dalla strada, aveva sede il tribunale e si amministrava la giustizia. I condannati a morte venivano sepolti nella sottostante cappella di San Rocco in una tomba comune, come ricordato da una scritta latina. A Maro Castello, come in tutte le altre frazioni, si può degustare ottimo olio extra vergine d'oliva, presso i piccoli produttori locali.
1480152182

In evidenza - SERVIZI

191441664

In evidenza - CONTENUTI

torna all'inizio del contenuto